Cannelloni Vegani, ricette per le feste.

Settimana di feste? Sulla scia delle mie lasagne vegan, ecco un altro gustoso piatto per festeggiare in maniera cruelty-free!

Voglia di Cannelloni saltami addosso. Seguendo rigorosamente i principi del mangiare vegan, ecco come li preparo io.

Cosa serve: (per 4-5 persone)

o   Un pacco di lasagne di semola di grano duro da 500g (non all’uovo)

o   2-3 zucchine

o   2 panetti di tofu

o   2 sedani

o   3 carote

o   2 cipolle

o   2 spicchi d’aglio

o   Besciamella di soia*

o   Sale q.b.

Besciamella di soia*:

o   ½ litro di latte di soia (o di riso)

o   5 cucchiai di olio evo

o   2 cucchiai di farina

o   Noce moscata, sale e pepe q.b.

 

Che fare.

a) Innanzitutto mondate cipolle, carote, sedani e aglio e preparate un trito con cui poi farete un soffritto.

b) Separatamente preparate il trito anche con le zucchine ed il tofu. 

 

 

 

 

c) Fate un soffritto con le cipolle, i sedani, le carote e gli agli che avete precedentemente tritato e, una volta pronto, aggiungete il trito di zucchine e tofu. Lasciate rosolare, salate e poi portate a cottura completa.

d) Mettete a bollire una pentola d’acqua (servirà poi a scottare le sfoglie di pasta per poterle lavorare).

e) A questo punto preparate la besciamella vegan in questo modo:

  • Per evitare che si formino grumi, miscelate la farina con l’olio prima di aggiungere il latte di soia. Fate riscaldare appena l’olio, allontanate dal fuoco e aggiungete la farina fino a formare una cremina.
  • Ora, mettete su un fuoco medio basso e aggiungete il latte di soia un po’ alla volta, sempre mescolando.
  • Terminato il latte correggete con sale, noce moscata e pepe (sempre continuando a mescolare).
  • Mescolate fino a raggiungere una densità sufficiente (dovreste impiegare circa 5 minuti).

f) Ora che avete pronta la vostra besciamella, versatene una quantità equivalente più o meno a metà dose negli ingredienti che avete al punto c) e mantecate a fuoco lento-medio fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza sodo: questo sarà il futuro ripieno dei cannelloni vegani.

g) Oliate leggermente una teglia e versate uno strato di besciamella per formare il primo strato sul quale adagerete i vostri cannelloni.

h) Scottate le sfoglie di pasta nell’acqua (vi consiglio di farne due o tre per volta altrimenti si attaccano fra di loro. Mentre ne scottate un paio, lavorate le precedenti).

i) Una volta scottate le prime sfoglie di pasta riponetele sul piano di lavoro (mettete nel frattempo a scottare le prossime). Sovrapponete il lato lungo della prima sfoglia sul lato lungo della seconda per circa un centimetro. Con l’aiuto di un cucchiaio adagiate il ripieno che avete precedentemente ultimato al punto f) al centro della sfoglia di pasta. Delicatamente arrotolate la pasta intorno al ripieno per dare la classica forma del cannellone. Fate attenzione a che non si apra nel punto della giuntura (è più difficile da spiegare che da fare, aiutatevi con la foto e vi sarà tutto chiaro). In alternativa usate una sfoglia sola ma il cannellone verrà sottile e lungo (nella foto successiva noterete la differenza).

Notate la differenza tra i cannelloni fatti con una sola sfoglia e quelli fatti con due sfoglie unite.

j) Adagiate il cannellone appena preparato nella teglia che avete preparato al punto g) e continuate fino ad ultimare tutte le sfoglie di pasta.

 

k) Ora la vostra fatica è quasi terminata, l’ultimo passo da fare è versare la restante besciamella sui cannelloni per formare uno strato omogeneo che durante la cottura diverrà croccante e darà un tocco estetico gradevole al vostro piatto.

Infornate la teglia coperta con della stagnola (per evitare che si secchi troppo in fretta) per i primi 20/30 minuti ad una temperatura di 220/230° e passato questo lasso di tempo scoprite eliminando la stagnola e ultimate la cottura per altri 30 minuti. Se avete il sentore che la besciamella si stia asciugando troppo portate la temperatura del forno a 200°.

 

Buon cannellone vegan a tutt*!




 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code